Luminar2 
Internet e Umanesimo 
Web: auctoritase memoria
   
giovedì30 gennaio 2003, ore 15.30 
venerdì31 gennaio 2003, ore 10.00 
FondazioneQuerini-Stampalia 
SantaMaria Formosa 
Castello5252 
Venezia 
 

Intervengono:
 
GiorgioBusetto FondazioneQuerini Stampalia,Venezia 
MonicaCentanni IstitutoUniversitario di Architettura, Venezia 
ClaudiaCieri Via Universitàdegli Studi La Sapienza, Roma 
RobertoDadda Direttorericerca e sviluppo SIA SPA, Milano 
AlessandroDel Ninno AvvocatoResponsabile dipartimento Information Tecnology studio legale internazionaleTonucci, Roma
SofiaPostai Sitedesigner,www.vocabola.com
ChiaraRabitti FondazioneQuerini Stampalia, Venezia
AntonellaSbrilli Universitàdegli Studi La Sapienza, Roma 
RaffaeleTamalio Storico,Mantova 

A distanzadi un anno dal primo incontro, Engramma, seminario di Tradizione classicaattualmente attivo allo IUAV e la Fondazione Querini Stampalia, promuovonouna seconda giornata di studi sul tema "Internet e Umanesimo".

Ilseminario Luminar 2003 verterà sull'approfondimento dell'analisidell'affinità tra scienze umane e nuove tecnologie, e sugli aspettitecnico-burocratici che formalizzano la cultura on-line, quali: il problemadell'autorevolezza delle pubblicazioni, le questioni riguardanti i dirittid'autore - copyright/copyleft -, il valore dell'archiviazione del web edella registrazione di quanto è on-line temporaneamente.

Luminar,schermo interattivo in un grande romanzo visionario del novecento - Eumeswildi Ernst Jünger - prefigura lo spazio virtuale di Internet, offertadi nuove impreviste prospettive anche nel campo degli studi umanistici.Non solo si realizza la possibilità di esplorare le zone di confinee di far interagire i diversi 'saperi', ma viene attivata la sperimentazionedi forme espressive e di procedimenti di indagine. Internet, "la ragnatelagrande come il mondo", è una dimensione ulteriore che si offre allostudioso come arricchimento dei metodi e dei temi di ricerca.

Ilprimo convegno del 2002 ha rappresentato l'occasione per studiosi di diversaestrazione di dialogare sulle potenzialità del web nel campo dellaricerca umanistica. Il confronto delle varie esperienze ha permesso dimettere a fuoco alcuni nuclei teorici: il ruolo rivoluzionario del webanche per gli studi umanistici, i cambiamenti in termini gnoseologici chel'invenzione di questa nuova dimensione ha prodotto, le difficoltàche tale cambiamento ha inevitabilmente portato con sé dal puntodi vista teorico e pratico. 

Questosecondo incontro vuole riprendere i fili lasciati in sospeso e aprire nuovipercorsi di riflessioni con l'intenzione di mantenere sempre intrecciatolo studio degli aspetti teorici a quelli pratici.
 

 
Partecipanoalla discussione: 

SaraAgnoletto, Maria Bergamo, Lorenzo Bonoldi, Giulia Bordignon, FrancescoCataluccio, Laura Cavallo, Fiorello Cortiana, Claudia Daniotti, AlbertoFerlenga, Silvia Fogolin, Marianna Gelussi, Augusto Gentili, Fabrizio Lollini,Luana Lovisetto, Nicoletta Mandarano, Vera Mattiuzzo, Nadia Mazzon, KatiaMazzucco, Peppe Nanni, Federica Olivares, Giovanna Pasini, Alessandra Pedersoli,Valentina Rachiele, Daniela Sacco, Valentina Sinico, Laura Squillaro, BabetTrevisan, Paolo Tonin, Alessandro Visca


Cliccasull'immagine della locandina per ingrandirla

Attenzione,il peso del file è di circa 220 Kbytes e quindi richiede un lungotempo di caricamento


www.engramma.it